PSICOLOGIA - PSICOTERAPIA
ATTIVITÀ DI PSICOLOGIA CLINICA INTRODUZIONE

Il paziente è una persona con il suo universo di complessità e di unicità legato ai personali vissuti che sta manifestando, in una fase della sua vita, una particolare problematica.
Partendo da tale presupposto Smile offre un approccio completo al paziente: gli “skills delle varie professionalità dello studio, possono essere condivisi attraverso un piano comunicazionale comune che può essere messo al servizio in tutta la sua potenzialità al paziente.
L’obiettivo è rappresentato dall’applicazione di un approccio medico/psicologico che, oltre alla somministrazione farmacologica e all’intervento medico, la dove fosse necessaria, alla luce delle più aggiornate conoscenze EBM ( evidence based medicine in continuo cambiamento ed evoluzione), favorisca consensualmente, attraverso un intervento di area psicologica, l’attivazione delle potenti risorse interne del paziente/persona (peculiari ed uniche in ogni singolo individuo) orientate a scopi terapeutici, con l’obiettivo della guarigione.
La limitata visione organicistica viene cosi superata dalla più ampia visione sistemica PNEI ove il sistema individuo negozia continuamente con il contesto esterno la propria salute attraverso l’ottenimento di un equilibrio dei suoi sottosistemi primari Psicologico-Neurologico-Endocrino e Immunitario.

 
IPNOSI

“L’ipnosi non modifica la persona né la sua passata esperienza della vita. Serve a permetterle di imparare di più su se stessa e ad esprimersi più adeguatamente. La trance terapeutica aiuta le persone a superare i limiti appresi, così da poter pienamente esplorare ed utilizzare le proprie risorse”.
M.H.Erickson
L’IPNOSI è un o stato naturale di coscienza modificata, simile a quelli che avvengono quando compiamo gesti automatici o abituali, quindi uno stato del tutto spontaneo e naturale.
In questo particolare stato di coscienza, abbassando l’attività dell’emisfero dominante -quindi l’attività razionale e cosciente- entrando in quella che viene definita “trance ipnotica” e stimolando l’area cerebrale analogica, l’individuo può attingere dalla sua mente inconscia, in questo particolare stato di coscienza modificata, la parte più creativa ed emotiva e non mediata dalla ragione, tutte le risorse e potenzialità personali che in essa sono contenute portando alla risoluzione del problema.
Con l’ipnosi si può, inoltre, imparare a contenere un dolore acuto o imparare ad accogliere un dolore cronico, questo perché agisce sui fattori ansiosi che insieme alla condizione socio – culturale si sommano alla percezione nervosa del dolore.

 
EMDR

La terapia EMDR ha come base teorica il modello AIP (Adaptive Information Processing),l’elaborazione adattiva dell’informazione: i ricordi traumatici vengono immagazzinati in memoria, insieme a percezioni emozioni, cognizioni e sensazioni cognitive disturbanti, creando disagio e sintomatologie nella persona anche a distanzia di molti anni. I ricordi traumatici non elaborati possono divenire disfunzionali dando origine a molti disturbi. Alla base della terapia vi è l’utilizzo dei movimenti oculari o della stimolazione bilaterale. I ricordi perdono il loro impatto traumatico, cambiano, perdendo la loro carica emotiva e conseguentemente vengono ridotte le sensazioni fisiche e le sensazioni negative ad essi connesse; attraverso la ristrutturazione cognitiva il paziente cambia prospettiva nell’affrontare il quotidiano, cambia la valutazione di sé, incorpora le emozioni adeguate ed elimina le reazioni fisiche.
Numerosi studi neurofisiologici hanno documentato i rapidi effetti post-trattamento EMDR che è riconosciuto come metodo evidence based per il trattamento dei disturbi post traumatici, dall’American Psychological Association (1998-2002), dall’American Psychiatric Association (2004), dall’International Society for Traumatic Stress Studies (2010) e dal nostro Ministero della salute dal 2003. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, nell’agosto del 2013, ha riconosciuto l’EMDR come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati.
La ricerca ha evidenziato i cambiamenti neurobiologici che si verificano durante ogni seduta di EMDR illustrandone un’efficacia neurobiologica provata, confermandone l’associazione tra i risultati clinici e alcuni cambiamenti a livello delle strutture e del funzionamento cerebrale.

 
SERVIZI OFFERTI DALLO STUDIO

Psicologia clinica con riferimento al benessere e il sostegno psicologico della persona

  • Disturbi psicosomatici/funzionali con l’obiettivo di aumentare gli outcomes clinici long term

  • Terapia del dolore

  • Ansia

  • Attacchi di panico

  • Disturbi del sonno

  • Situazioni di crisi e cambiamento

  • Lutti

  • Traumi

  • Separazioni o situazioni difficili

  • Fobie